Home

 

Psiche Formazione e Clinica    Facebook

Aggiornamento  ottobre 2021

All’inizio di settembre abbiamo ricevuto dal Ministero l’invito a ri-inviare in formato digitale tutta la documentazione presentata a suo tempo in formato cartaceo. Si è aperta una riflessione fra le persone coinvolte nel Progetto-Scuola, e si è arrivati alla decisione di ritirare l’istanza di riconoscimento al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il tempo di sospensione dovuto all’emergenza Covid è stato un tempo di riflessione, che ci ha indotto a riconsiderare le motivazioni alla base del nostro progetto.

La trasformazione della Scuola in funzione della non accettazione da parte del Ministero dei fondamenti della nostra proposta formativa è stata subìta più che accettata, e togliere l’idea di integrazionenel modo in cui viene da noi concepita, puntando sull’approccio relazionale come unico fulcro e fondamento del percorso, ci è apparso riduttivo e non sufficientemente caratterizzante.

La commissione ministeriale ha ritenuto non adeguato ad essere alla base di una formazione alla psicoterapia un concetto di integrazione basato sulla conoscenza di vari approcci terapeutici e la scelta di uno di essi mantenendo vivo il confronto con gli altri.

Ciò non significa che promuovere un confronto siffatto e incentivarlo al fine di favorire un lavoro d’équipe, e di gruppo in senso lato, dove operatori di varia estrazione e con varie competenze possano lavorare in modo congiunto e sintonico sia un’operazione infeconda o fuorviante.

L’esperienza del lavoro d’équipe appartiene a molti di noi, e riteniamo di poter offrire il frutto di quest’esperienza a chi sia interessato in modo particolare a mantenersi in un rapporto dialogico e dialettico con i colleghi e gli operatori con cui viene a contatto, per potersi “integrare” (e questo ci sembra essere l’unico termine appropriato) e strutturare interventi consoni alle situazioni sanitarie e sociali che si caratterizzano nella complessità.

Nasce così, come Fenice dalle ceneri di Psiche ScuolaPsiche Formazione e Clinica. Vi invitiamo a venire a conoscere i fondamenti di questo nuovo progetto, che è la riformulazione e il rilancio del progetto originario.

Psiche Formazione e Clinica – Nascita e sviluppo di un progetto

Psiche Formazione e Clinica –  Contatti

Psiche Libri        Facebook

 

Aggiornamento – dicembre 2021

Il 26, 27 e 28 novembre Post Scriptum, Romanzo familiare tra sogno e realtà, dramma in due atti di Roberto Carnevali, è stato rappresentato a Milano al Teatro Guanella.

Dallo spettacolo è stato realizzato un video che verrà messo in vendita verso la fine di gennaio allegato al testo definitivo della rappresentazione.

Ricordiamo inoltre che dal 15 ottobre Psiche Libri ha aperto un punto vendita a Milano, in via Ozanam 10/A, a pochi passi da Corso Buenos Aires e dalla stazione della Metropolitana di Piazza Lima (MM1-Rossa).

L’accesso al punto vendita avviene solo per appuntamento. Potete prenotare una visita al punto vendita inviando una mail a:
garofali@hotmail.com
fissando un appuntamento. La visita al punto vendita non comporta alcun vincolo di acquisto.

Vi ricordiamo infine i tre libri più recenti usciti in formato cartaceo:
1. La coda della lucertola, Lutto e rinascita nello sguardo di un bambino, di Veronica Tresoldi è un libro in cui l’autrice, a complemento di La lucertola che perse la coda, riprende il tema del lutto,  sviluppando il discorso in varie direzioni e offrendosi come riferimento per genitori e insegnanti;
2. Michela Morgana, già nostra autrice con Il fango e il loto,  a dieci anni di distanza ci propone La cerimonia del caffè, Riflessioni semplici sul vivere e il morire, che spazia su vari temi, tra i quali, nel perdurare della pandemia, quello della vita e della morte, trattato in modo originalissimo; abbiamo colto l’occasione per proporre la ristampa, in una nuova edizione, di Il fango e il loto, che è andato esaurito e ancora ci viene richiesto;
3. infine Post Scriptum, Romanzo familiare tra sogno e realtà, di Roberto Carnevali,  si colloca a cavallo tra la narrativa e il teatro, in un percorso che prende le mosse da Panni sporchi, prima opera narrativa dell’autore, arrivando a riconcepire un racconto della raccolta come opera teatrale.

La presentazione dei tre libri, divisa in tre parti, è visibile su You Tube 

Prima parte 
Seconda parte
Terza parte

 Venite a vedere il negozio.

Psiche Libri – La storia